Inventori di malattie
bioetica - 12/06/2020 - CDA

"L’unica innovazione degli ultimi anni nel settore farmaceutico è il marketing”
Marcia Angel

“Ho definito il settore farmaceutico una mafia perché agisce e si comporta esattamente come la mafia”
Peter Rost

“non esiste gente sana, ma solo gente più o meno malata”
Il Dott. Knock e il trionfo della medicina

Stiamo conoscendo il mondo solo attraverso la notizia delle sue sciagure, ma delle ragioni delle sciagure sappiamo molto poco.
Silvestro Montanaro.

Inventori di malattie è un documentario realizzato dal Silvestro Montanaro e andato in onda su Rai3, all'interno di una serie di reportage d’investigazioni, C’era una Volta, che si occupava di argomenti quali la globalizzazione e lo sfruttamento delle persone.
La serie terminò nel 2013 e la Rai, nonostante una petizione a favore, non volle più saperne di continuarla (evidentemente i tempi erano cambiati o stavano per cambiare).

Inventori di malattie è molto interessante e attuale, perché denuncia il business delle case farmaceutiche, molto più interessate ai profitti che alla salute dei cittadini.
Dopo la legge USA che consente alle università di cedere i loro brevetti alle aziende farmaceutiche, l’attività di queste ultime si è ridotta alla produzione e al marketing, con il quale si pubblicizza e si promuove l’utilizzo di un certo farmaco, spesso con tecniche, che, riguardando la salute di milioni di persone, rasentano l’illegalità e la truffa.

Nello spezzone video, tratto da documentario, vediamo, ad esempio, come le case farmaceutiche pur di continuare a vendere e realizzare profitti su un farmaco, il Prozac, ne hanno semplicemente cambiato il nome in Sarafem e il colore in viola.
Non solo, ma misteriosamente nello stesso periodo fa la comparsa nel DSM (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) una nuova malattia, il cosiddetto Disturbo Disforico Premestruale, da curare con il Sarafem.
Un discorso a parte meriterebbe oggi la psicologia, una disciplina ormai più utile al business, alle lobby e alla ideologia che ai cittadini per il loro benessere, e dove affermare la verità può costare caro.
Il sospetto cade anche sulla Disforia di genere, una nuova malattia diagnosticata oggi a molti bambini e che viene curata somministrata con un farmaco bloccante la pubertà, i cui effetti sono sono dannosi e permanenti sia a livello psichico e sia fisico (leggere Teoria riparativa e riassegnazione del sesso ).

Video intero