Una folla oceanica si è radunata a Washington in sostegno di Trump (video)
politica e società - 07/01/2021 - CDA

Il mainstream minimizza, non dà informazione corretta e la reale entità della protesta, ma una folla oceanica di persone, alcune provenienti anche dall'estero, ha invaso le strade e le piazze della capitale degli Stati Uniti per protestare contro i brogli elettorali e supportare il legittimo presidente degli Stati Uniti.

Qualche giornale, discreditando la manifestazione e i partecipanti,  parla di qualche migliaio di entusiasti di Trump. Le fonti imparziali e accreditate parlano invece di una folla enorme e di una città letteralmente invasa, tanto che anche internet risultava intasato.

Alcuni manifestanti, con un'azione senza precedenti, hanno fatto irruzione dentro Capitol Hill per protestare contro la certificazione della vittoria di Joe Biden, senza che la polizia fosse in grado di fermarli, nonostante si era preparata da giorni alla protesta.

Biden, evidentemente preoccupato, ha parlato di una vera e propria insurrezione: "Questa non è una protesta, è un'insurrezione. Le scese di caos non riflettono l'America...Trump vada in tv e fermi tutto".

E su questo punto ci permettiamo di dire che se questa non è l'America allora non lo è neppure quella della protesta dei Black Lives Matter, per di più questa è una protesta spontanea del popolo (e si vede), mentre l'altra suscitata dal potere, contro il popolo e gli Stati Uniti.

Trump in un messaggio registrato rivolto ai suoi sostenitori ha detto: "L'elezione ci è stata rubata, ma dovete andare a casa. Non vogliamo che nessuno resti ferito".