La Giornata Nazionale della Santità della Vita Umana
bioetica - 19/01/2021 - Antonietta Gianola

Negli Stati uniti d'America per  il 22 gennaio è stata proclamata la Giornata Nazionale della Santità della Vita Umana. L'annuncio non è stato dato da Kamala Harris, o Hillary Clinton, o Nancy Pelosi (le donne più potenti della terra) ma da un uomo, il più osteggiato al mondo: Donald Trump. La firma è stata apposta il 17 gennaio nel giorno di Sant'Antonio mentre in Italia i nostri vescovi benedicevano i trattori protettore delle stalle e degli animali della campagna. Nel documento viene spiegato che Ogni vita umana è un dono per il mondo. Che sia nato o non ancora nato, giovane o vecchio, sano o malato. Chi ha istituito la giornata si impegna a costruire una cultura della vita in cui ogni persona di ogni età sia protetta, apprezzata e amata. 


“Ogni persona – i nati e i non nati, i poveri, gli abbattuti, i disabili, gli infermi e gli anziani – ha un valore intrinseco. Ribadiscono con orgoglio e fermamente il nostro impegno per proteggere il prezioso dono della vita in ogni fase, dal concepimento alla morte naturale“
Donald Trump

Il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di garantire che ogni bambino abbia le migliori possibilità di prosperare aveva detto circa un anno fa il presidente Donald Trump, nel suo terzo discorso sullo Stato dell'Unione intenzionato a  emanare una legge che vieti l'aborto tardivo dei bambini pratica legale in 20 Stati dove si concede di uccidere in utero un feto dopo la 21ª settimana, anche nei casi in cui potrebbe nascere e sopravvivere. 

Il Presidente è dalle parte delle donne, non c'è dubbio: recentemente gli States si sono uniti agli altri 32 paesi che hanno firmato la Dichiarazione di consenso di Ginevra, che rafforza gli sforzi globali per fornire una migliore assistenza sanitaria alle donne, proteggere tutta la vita umana e rafforzare le famiglie.

Trump oltre ad essere stato il primo Presidente nella storia a partecipare alla Marcia per la Vita, in questi 4 anni ha implementato i servizi sanitari per le madri single, il credito d'imposta per i bambini così che le madri possano essere sostenute finanziariamente nella loro crescita, firmato un ordine esecutivo sulla protezione dei neonati e dei neonati vulnerabili. Giuriamo di sostenere ogni madre eroica che sceglie la vita e di difendere la vita di ogni bambino innocente e non ancora nato si legge nel documento che invita il popolo americano a continuare a prendersi cura delle donne che si trovano ad affrontare  gravidanze inaspettate , a sostenere l'adozione e l'affidamento, così che ogni bambino possa nascere e avere una casa amorevole.
Chiedo a tutti, conclude il documento, di ascoltare il suono del silenzio causato da una generazione non nata, e poi di alzare la voce per tutti coloro che sono stati colpiti dall'aborto, sia visibili che invisibili.


 USA, Marcia per la vita