Essere uomini, etero, bianchi di etnia caucasica diventa una colpa
nuovo ordine sociale - 04/03/2021 - CDA

Uno dei primi post di successo di CDA, pagina adesso oscurata dalla censura, prendeva spunto da questa immagine, per far comprendere qual è il modello di umanità che il potere vuole e propaganda e perché. Esiste un proverbio cinese che dice trasforma gli uomini in mezze donne e le donne in mezzi uomini e dominerai il mondo! Sembra questa la guida e la ricetta da seguire, imponendo ai giovani questi modelli molto distanti dalla natura umana.
Uomini effeminati e androgeni, che rinunciano alla loro mascolinità, perché indotti a ritenerla tossica, saranno anche supini, non in grado di ribellarsi e combattere il potere, ma anzi ne saranno dipendenti.

 

 

L'altra ricetta è il divide et impera, e così la donna viene indotta a credere che l'uomo sia il nemico da combattere, gli africani e gli afroamericani indotti a credere che il nemico sia l'uomo occidentale e non quel potere causa reale del disagio e della povertà.

 

Occorre inoltre distruggere l'occidente e la sua cultura.
L'attacco avviene attraverso i social network, la tv e il cinema, dove la cultura occidentale viene ogni giorno denigrata, mentre attraverso l'immigrazione di massa e la sostituzione etnica la nostra identità stuprata, in nome di una utopica accoglienza senza limiti.

Essere uomini, etero, bianchi di etnia caucasica diventa una colpa, un peccato capitale!

Il potere con la scusa del razzismo alimenta l'odio e il conflitto tra i popoli e i continenti, per trarne vantaggio.

Alla società patriarcale, che ha fatto grande l'occidente con i suoi grandi valori, e alla famiglia, mattone della società, si attribuiscono tutti i mali della società.
La famiglia, causa di oppressione, e il padre, violento per definizione, pertanto devono quindi essere cancellati!

 

Chi si ribella è sessista, razzista, omofobo, merita il bando, la censura, l'esclusione sociale.

E' necessario conformarsi al sistema e accettare senza critica ogni dogma delle ideologie imposte: il conformismo è la nuova religione.

L'insoddisfazione, la solitudine, il vuoto e la frustrazione di poter realizzare gli obiettivi profondi del proprio essere saranno colmati dall'uso di droghe, proprio come Aldous Huxley immaginava nel romanzo intitolato Il Mondo Nuovo.

I social network censurano le pagine di critica, filtrano i contenuti, e non permettono che il pensiero critico e idee diverse giungano alla maggior parte della gente e specie ai giovani.