Coraggioso discorso di Nunzia Alessandra Schilirò, vice Questore della Polizia
nuovo ordine sociale - 26/09/2021 - CDA

Nunzia Alessandra Schilirò: «Vado avanti con o senza divisa per amore del mio Paese»

Sabato 25 settembre sul palco del comizio contro il green-pass, tenutosi in piazza San Giovanni a Roma, è intervenuta a parlare contro i provvedimenti dello stato Nunzia Alessandra Schilirò, vice Questore della Polizia di Stato a Roma.
E' stato un grande e coraggioso discorso, apprezzato dalla folla di 100 mila persone partecipanti alla manifestazione, in cui la Schilirò ha definito il green pass "la tessera della discriminazione" e denunciato a chiare lettere il sistema di potere.
Come era prevedibile non è piaciuto alla autorità,
che hanno già dichiarato provvedimenti disciplinari nei confronti del vice Questore della polizia, i cui esiti saranno noti nei prossimi giorni.
E già un fatto del genere, una persona che rischia il lavoro per esercitare il diritto a dire quel che pensa o contestare una legge dello stato che ritiene ingiusta, la dice lunga sulla deriva antidemocratica in corso. Inaccettabile che un ministro  dell'interno, il quale dovrebbe invece garantire tale libertà per i cittadini, abbia commentato il fatto negativamente, qualificando come "gravissime" le parole pronunciate nel discorso, invece apprezzato dal popolo.

Nunzia Alessandra Schilirò, originaria di Catania, è una donna coraggiosa, che per amore della libertà e della verità, in un sistema sempre più ipocrita e conformista, rischia la carriera e il lavoro, un esempio da seguire per molti.
Il green pass o provvedimenti restrittivi come quelli italiani non sono presenti in nessuna parte del mondo e questo la dice lunga sulle nostre istituzioni!