Bambini e maternità surrogata
gender - 04/03/2020 - Obiettivo Gender

Pubblicato da Obiettivo Gender

BAMBINI E MATERNITÀ SURROGATA:
Davvero, non ci sono conseguenze? (Una drammatica testimonianza)

“Io, il mio fratellino, papà e Billy. Eravamo una famiglia.
Era l'unica famiglia che avessi mai conosciuto ... [Ho visto] The Land Before Time (Alla ricerca della Valle Incantata n.d.t.).
È un film classico.
Ma per me è stata un'esperienza traumatica.
Guardai, occhi incollati, mentre Littlefoot perdeva sua madre. Littlefoot ha avuto una "Madre" e lei è morta salvando la sua vita. Littlefoot ha trascorso l'intero film piangendo la perdita della sua "Madre".
Fu in quel momento, come una bambina di cinque anni, che mi resi conto che c'era una cosa come una madre. Fu anche in quel momento che mi resi conto che non ne avevo una. Trascorsi il resto della giornata libera in palestra piangendo tra le braccia di un'insegnante che non avrei mai più rivisto per una madre che non avrei mai saputo di non aver mai avuto” (da Them Before Us)

Le testimonianze di questo tipo (molto più numerose di quello che si pensi), benché spesso silenziate e trascurate, mostrano che questi bambini sono chiamati ad affrontare un questione molto difficile: quella della filiazione.
Di chi sono figlio? Perché non ho una madre? Perché non ho un padre? Qual è il mio legame con il compagno del mio genitore? Una questione irrisolvibile e per molti versi indicibile.